Il Pedigree

LA VENDITA DI ANIMALI DI RAZZA SENZA PEDIGREE E’ VIETATA PER LEGGE
DLG. 529/1992 ART. 51

Il Pedigree è l’unico documento che attesti che il vostro cucciolo, è, effettivamente, di razza. Un gatto sprovvisto di certificato che ne attesti l’effettiva appartenenza alla razza, non viene considerato dalle associazione e in ambito giuridico, tale.

Il Pedigree è il certificato di iscrizione ai libri genealogici. E’ un foglio, con timbri e riconoscimenti dell’associazione di origine, che attesta che un animale è appartenente ad una determinata razza.

Per quanto riguarda i gatti e l’Italia, l’unica associazione autorizzata a detenere il registro dei libri genealogici, è l’A.N.F.I.
(Associazione Nazionale Felina Italiana).

pedigree_anfi

 

Un allevatore serio, che rispetti davvero la razza e gli standard partecipa anche alle esposizioni feline. Incontri, speso amichevoli e divertenti, dove l’allevatore trova confronto con altri colleghi e dove sottopone i suoi gatti al parere esperto di un giudice qualificato internazionale.

Quello su cui lavora, appunto, l’Allevatore (la “A” maiuscola non è un caso) è la genealogia. Tutto il lavoro che sta dietro ad un cucciolo/gatto sano, equilibrato, di buon carattere e che rispecchia gli standard ne determina anche il prezzo.
Attenzione a chi è preoccupato solo di vendervi un cucciolo senza avere a cuore il miglioramento della razza e a cui non interessa fornirvi di garanzie!

Perchè alcuni scelgono di non fare il Pedigree ai propri gatti? Spesso i motivi di queste scelte sono poco onesti. Le associazioni feline, rilasciano questi documenti, solo a determinate condizioni che tutelano l’allevatore ma soprattutto la salute dei riproduttori. A volte, le gatte, vengono sfruttate, usandole per un numero superiore alle cucciolate consentite in un determinato periodo.

Ricordate, qualunque gatto, anche il più bello, figlio di genitori certificati e pluripremiati, se non ha un pedigree, non è altro che un gatto comune.